Gli scooter elettrici stanno migliorando la mobilità sulle strade del Portogallo e se stai cercando il miglior scooter, controlla la nostra lista basata su autonomia, velocità, portabilità e prezzo.

Sia che si tratti di mediare il pendolarismo quotidiano tra casa e lavoro, o di fingere il traffico e non preoccuparsi del parcheggio, seguite questa selezione per muovervi meglio e su vostra misura in ogni città portoghese.

Xiaomi Mi Electric Scooter ha il miglior rapporto qualità/prezzo


Xiaomi
Autonomia: 30 km
Velocità massima: 25 km/h
Tempo di ricarica: 5 ore
Peso: 12,5 kg
Extra: con app mobile, faro a LED, display di carica della batteria e supporto

Il miglior scooter elettrico del 2020 è il Mi Eletric Scooter di Mijia, un sottomarino Xiaomi, soprannominato anche M365. Lo scooter ha vinto il premio REDDOT nel 2017 per il suo design moderno e minimalista ed è facilmente ripiegabile per il trasporto.

È costruito in alluminio di alta qualità, con resistenza all’acqua (IP54), con un peso di 12,4 kg, essendo uno dei più leggeri e facili da trasportare del suo settore. Raggiunge una velocità massima di 25 km/h, con un’autonomia media di 30 km.

Con buone rifiniture, luce a LED anteriore e catarifrangente posteriore, oltre al resto del parcheggio. Ha doppi freni (disco posteriore), può rigenerare energia, ha il cruise control e l’accesso alle statistiche attraverso l’app per dispositivi mobili.

Il più configurabile è il Segway NineBot ES2


Segway
Autonomia: 25 km
Velocità massima: 25 km/h
Tempo di ricarica: 3,5 ore
Peso: 12,5 kg
Extra: con app, lampada frontale a LED, lato LED + fondo, ammortizzatori e riposo

La proposta di Segway ha un design contemporaneo, linee sobrie e un tempo di ricarica veloce della batteria. Ha un faro anteriore a LED, due lati e riflettori. Dispone inoltre di un display a LED e di un collegamento Bluetooth alla sua applicazione mobile.

La qualità costruttiva è eccellente, con resistenza all’acqua (IP54) e la piattaforma ha un rivestimento antiscivolo. Ha un sistema di assorbimento per migliorare il comfort di utilizzo in quanto entrambi i suoi pneumatici sono solidi.

ES2 supporta accessori come il supporto per smartphone, che diventa un display digitale, o una batteria supplementare. Già nella sua base ha diversi LED che possono assumere vari colori e vari effetti di luce inferiore.

Lo Xiaomi Scooter Pro ha la migliore autonomia


Xiaomi Pro
Autonomia: 45 km
Velocità massima: 25 km/h
Tempo di ricarica: 8,5 ore
Peso: 12,5 kg
Extra: con app, proiettore a LED, schermo di controllo / informazione e riposo

L’ultima e migliorata versione dell’M365, rilasciata sotto il suo stesso nome, è visivamente identica al Mi Electric Scooter, ma ha un’autonomia molto maggiore grazie alla batteria da 12 800 mAh, ma impiega quasi 8,5 ore per caricarsi completamente.

Un altro miglioramento è la presenza di un display / monitor a LED al centro del manubrio, che ci mostra il livello della batteria, la velocità immediata, alcuni avvisi e altre informazioni rilevanti. Ha 3 modalità di guida, Eco, Standard (D) e Sport (S).

C’è anche un nuovo pulsante centrale per accendere e spegnere lo scooter elettrico e controllare le luci. Ha un doppio sistema frenante, è pieghevole, parcheggio a riposo e connessione Bluetooth all’applicazione Mi Home, qui come sull’M365.

Il più economico è lo Storex UrbanGlide Ride 69L


Storex
Autonomia: 10 – 15 km
Velocità massima: 20 km/h
Tempo di ricarica: 4 ore
Peso: 8,5 kg
Extra: proiettore a LED, display con indicazione di carica della batteria / velocità e riposo
Prezzo: circa 199 euro

Lo Storex ha diverse soluzioni popolari come 69L, o 61s in questo segmento di prezzo. Il modello scelto è il migliore da trasportare, avendo una grande portabilità grazie al suo peso leggero di 8,5 kg e al formato facilmente ripiegabile.

È caratterizzato da un design minimalista con linee semplici, supporto laterale, luce LED anteriore (proiettore) e LED nella parte posteriore. È uno degli scooter elettrici più economici che non sacrificano l’autonomia, né la velocità per i piccoli spostamenti urbani.

Il rapporto qualità/prezzo gioca a vostro vantaggio, così come la qualità della costruzione, con zone rinforzate per aumentare la durata. Segnaliamo anche l’uso di pneumatici solidi, il grande punto di forza è il formato ultracompatto e portatile.

Il meglio per i bambini è l’Innjoo Ryder Kids
Injoo

Autonomia: 6 km
Velocità massima: 8 km/h
Tempo di ricarica: 2 ore
Peso: 4,7 kg
Extra: Disponibile in vari colori, dal blu al rosa e al nero
Prezzo: circa 89 euro

È il miglior scooter elettrico per bambini e anche uno dei più economici. La priorità è la sicurezza e la velocità massima è di 8 km/h, con autonomia per circa un’ora di utilizzo continuo e sostenendo un peso massimo di 50 kg.

Ha una tecnologia di avviamento ibrido con il motore che si avvia solo quando lo scooter è già in movimento. La colonna del manubrio può essere regolata in altezza, avendo un avviso di batteria scarica quando la carica è pari o inferiore al 15%.

L’Innjoo Ryder è fatto di metallo, principalmente alluminio con alcuni elementi in plastica o gomma come i suoi pneumatici solidi. È un giocattolo pensato per i bambini, non per gli adulti o per i viaggi in città.

Il più veloce e confortevole è UrbanGlide eVALLEY


Urbanglyde
Autonomia: 35 km
Velocità massima: 40 km/h
Tempo di ricarica: 2,5 ore
Peso: 50 kg
Extra: freni a disco, sedile, illuminazione a LED, 3 ammortizzatori e riposo
Prezzo: circa 690 euro

È uno dei migliori scooter elettrici per chi cerca il comfort, avendo anche una potenza di 1000 W che gli permette di raggiungere velocità massime di 40 km/h. Il clou va al sedile, 3 punti di ammortizzazione e pneumatici con camera d’aria.

La grande autonomia di 35 km è un altro punto di forza, oltre ad essere veloce da caricare (tra le due e le tre ore). D’altra parte, è uno scooter elettrico costoso e molto pesante, anche se può essere piegato per facilitare lo stoccaggio e il trasporto.

Ha anche un forte fanale anteriore e doppi freni per una maggiore sicurezza di guida. Di per sé, eVALLEY si rivela un’alternativa alle biciclette elettriche, oltre ad essere una buona opzione per chi cerca una guida più confortevole.

5 considerazioni per la scelta e l’utilizzo di uno scooter elettrico

  1. Fare un calcolo approssimativo del percorso giornaliero da effettuare con lo scooter. Il tragitto giornaliero, il viaggio di andata e ritorno da casa al lavoro e viceversa. Da lì, scegliete un prodotto la cui autonomia superi comodamente tale valore.
  2. Indossare il casco. Anche se l’Autorità nazionale per la sicurezza stradale ha detto che indossare il casco non è obbligatorio, il codice della strada dice il contrario e può comportare multe da 60 a 300 euro, quindi indossare accessori di protezione.
  3. La pendenza (su e giù) può essere un serio ostacolo. Nel primo caso, gli scooter con una maggiore potenza del motore (misurata in watt), sono la scelta migliore. Prestare attenzione anche al sistema frenante (freni doppi e/o a disco).
  4. Ci sono pneumatici solidi e pneumatici a camera d’aria. I primi non “bucano”, ma la vibrazione passa direttamente alla struttura e causa più disagio. Quest’ultimo può forare e richiedere più riparazioni, ma fornisce più comfort.
  5. Il codice della strada equipara questi scooter a velocipedi motorizzati. Devono avere un’adeguata illuminazione e riflettori, mentre l’utente non può, a rischio di multa, usare il cellulare durante la guida, né essere sotto l’influenza dell’alcol.